Fondo Sociale Europeo: Corsi per il conseguimento della qualifica di Operatore Socio Sanitario (Oss)

Prosegue l’attività informativa e di accoglienza per l’accesso ai corsi di “Misure compensative per il conseguimento della qualifica di Operatore socio-sanitario OSS”.
La Regione Autonoma Friuli Venezia-Giulia finanzia la realizzazione di Corsi per l’anno 2020 per promuovere un’adeguata offerta formativa a favore di quanti sono in possesso di crediti formativi o lavorativi nell’assistenza alla persona e sono interessati a conseguire la qualifica di Operatore socio-sanitario, in continuità con i Programmi specifici già realizzati a partire dal 2012.
L’ammissione ai corsi avviene sulla base di un bilancio di competenze e la verifica dei crediti lavorativi o formativi.
La durata dei corsi è variabile, in relazione alle competenze e ai crediti lavorativi e/o formativi posseduti.
I destinatari sono donne in età lavorativa, disoccupati, non occupati e lavoratori e lavoratrici a rischio di disoccupazione privi del titolo di Operatore socio-sanitario OSS. Nei corsi c’è la frequenza obbligatoria del 90% delle ore previste. Alla fine del percorso viene rilasciata certificazione per la Qualifica professionale corrispondente al livello 3 EQF.
Questi i requisiti per partecipare. Di carattere generale: Residenza o domicilio elettivo nel territorio della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia; possesso del diploma di scuola dell’obbligo (terza media) o assolvimento del diritto-dovere all’istruzione e alla formazione.
Di carattere specifico: Aver maturato alla data del 1 gennaio 2019 almeno 2 anni di esperienza nell’assistenza diretta
alla persona presso strutture socio sanitarie e assistenziali o nei servizi domiciliari.
e/o essere in possesso di – un titolo attestante l’acquisizione di competenze tecniche e relazionali coerenti con il profilo professionale dell’OSS quali, ad esempio: attestato di frequenza corso “Competenze minime nei processi di assistenza alla persona”, attestato di qualifica di “Assistente domiciliare e dei servizi tutelari” o titoli corrispondenti rilasciati da questa Regione, da altre Regioni italiane o da un Paese dell’UE; diploma di “Tecnico dei servizi sociali” o equipollente o di altri titoli diversi da quelli previsti in precedenza e riguardanti professioni ausiliarie, socio assistenziali o socio-sanitarie, riconosciuti come credito dall’Amministrazione regionale; o di altri titoli professionali stranieri in ambito sanitario non riconosciuti equipollenti al titolo di infermiere o ostetrico dal Ministero della Salute ed accompagnati da una dichiarazione di riconoscimento di un credito formativo per l’accesso ad un corso compensativo rilasciato dal Ministero stesso o dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.
Alle persone straniere è richiesta la conoscenza della lingua italiana orale e scritta (livello B1). Idoneità psicofisica: per la frequenza al corso occorre l’accertamento medico di idoneità psicofisica, senza limitazioni, per lo svolgimento delle funzioni specifiche previste dal profilo professionale. La partecipazione ai corsi è gratuita. I corsi sono cofinanziati dal Fondo sociale europeo nell’ambito dell’attuazione del POR. Le informazioni sono disponibili anche sul sito web della Regione.